TED Circles è una piattaforma aperta di piccoli gruppi
che si incontrano per conversazioni su diverse idee.

Organizzati da volontari, questi incontri settimanali o mensili, ci danno la possibilità di sognare e di discutere. Ogni TED Circles è unico e tutti sono virtualmente connessi attraverso la piattaforma TED Circles, consentendo alle conversazioni locali di raggiungere una scala globale.

La missione è dunque quella di approfondire temi importanti per la società condividendo idee nuove, o già raccontate e disponibili sulla piattaforma TED.com, con la prospettiva di generare azioni sul territorio in risposta alle varie questioni affrontate.

I TED Circles sono quindi aperti a coloro i quali vogliano prendere parte a tali conversazioni apportando la loro esperienza e il loro pensiero in un approccio ancora neutrale, ma più attivo e quindi di impatto.

Dopo la prima rivoluzione digitale che ha portato l’uomo a essere connesso alle macchine e ad osservare una nuova modalità della propria capacità di interazione (Second Self), siamo già dentro l’era in cui una nuova dimensione sta sfidando l’uomo, molto più oggetto che protagonista della trasformazione digitale della propria specie. Una trasformazione che aumenterà esponenzialmente la prospettiva e percezione del sé, così da condurre l’essere umano a esplorare nuove sensazioni e diverse interazioni simultanee che lo avvicineranno, o forse lo allontaneranno, dal proprio mondo esterno. Sarà un terzo sé lo specchio del futuro, in cui intelligenza artificiale, realtà aumentata e genomica concorreranno a rappresentare una nuova società sicuramente più aumentata e capace del passato, ma sarà anche più evoluta?

In tale scenario molte sono le domande e le questioni aperte a cui scienziati, filosofi e grandi aziende sono chiamati a rispondere. Quello che però al primo TED Circle di Roma ci interessa è il poter porre questa domanda a coloro i quali raccontano il futuro con immaginazione, a volte non lontana dalla realtà. Ci rivogliamo ai divulgatori culturali, ai produttori di immagini e di visioni le quali entrano con facilità ogni giorno nell’immaginario collettivo diventando cultura prima e civiltà dopo. Ne parliamo con i narratori della nostra società, registi, attori, produttori cinematografici  anche esperti di tecnologie esponenziali, e filosofi, a cui chiediamo di spiegarci quali sono i rischi e i vantaggi della trasformazione digitale della nostra specie e da cui ci aspettiamo una risposta rispetto al loro ruolo e senso di responsabilità nel prendere parte con le loro storie al delicato processo di creazione della società del futuro. Cosa cambia nelle nostre emozioni e nei nostri pensieri sarà di sicuro centrale in tale discussione, così come scoprire quali saranno le nostre nuove debolezze e aspirazioni nella terza dimensione umana che andremo a esplorare.  E il nostro pensiero critico, motore di tutti i cambiamenti vissuti nella storia umana, sarà l’ora di delegarlo alle macchine in vista della nuova definizione di essere umano che in futuro bisognerà ripensare? E forse accettare?

Speakers

Padre Paolo Benanti

Teologo del Terzo Ordine Regolare Francescano

Andrea Febbraio

Imprenditore digitale

Laura Margheri

Coordinatrice del Centro IIT di Micro-BioRobotica

Fulvio Risuleo

Regista

Roberto Faenza

Regista

Info

info@tedxroma.com

evento ospitato da:

XISTER | VIA G. DA CASTEL BOLOGNESE, 81 – 00153