Che vuol dire Esperanto?

Esperanto è il linguaggio dell’eguaglianza, della neutralità e della giustizia. Un sogno attraverso cui immaginare unita l’umanità intera. Rappresenta il dialogo tra la modernità e la tradizione per individui liberi e liberali in cerca di progresso ed autonomia.

Ma in una realtà dove le differenze sono sempre più radicali e la vera sfida è creare uno spazio dove queste differenze possano comunicare e cooperare, Esperanto non è più solo una piattaforma linguistica, ma è piuttosto un concetto aperto e inclusivo di quelle esigenze contemporanee che cercano ancora oggi una loro soluzione e che, per trovarla, hanno bisogno di vedere rinnovato l’interesse  delle persone, delle istituzioni e delle grandi corporazioni internazionali verso una ricerca che privilegi l’uso neutrale della propria forza a dispetto dell’arroganza di posizione.

Tecnologia, arte, economia, politica, sono sì le piattaforme abilitanti per una condivisione e crescita globale; ma siamo sicuri che il loro utilizzo rispetti il fine della loro ideazione? Potranno essere neutrali queste piattaforme e quindi divenire quei ponti virtuali attraverso i quali connettere la complessità del mondo in cui viviamo, rispettandone le differenze e trasformandole in opportunità per tutti?

Info evento

Sabato 26 maggio 2018

Ore 10:30-20:30

Roma Convention Center – La Nuvola
Viale Asia, 40
00144 Roma
Italia

Acquista il biglietto
By |2018-04-18T22:28:58+00:00aprile 18th, 2018|Categories: News|0 Comments