Emmy Noether Distinction for Women in Physics of the year 2017: vince Catalina Curceanu

Era il 9 aprile 2016 quando Catalina Curceanu saliva sul palco di TEDxRoma in rappresentanza dei Game Changers per parlare di sinfonia quantistica e qubit generation, processori più piccoli di un atomo e crittografia dei big data.

Dal giorno del suo talk la sua ricerca è proseguita – Catalina è Primo Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare impegnato nella progettazione e gestione degli esperimenti dei laboratori nazionali del Gran Sasso sulla fisica adronica e nucleare – e nuovi riconoscimenti sono arrivati. L’EPS – European Physical Society – l’ha infatti insignita del prestigioso premio Emmy Noether, che prende il nome da una delle più importanti matematiche di sempre. Il premio, assegnato due volte l’anno, premia le donne scienziato capaci di distinguersi al punto da diventare dei modelli di riferimento per altre giovani donne interessate a intraprendere un carriera scientifica.

Le motivazioni della vittoria

Così la EPS motiva la scelta di insignire Catalina Curceanu dell’Emmy Noether Distinction for Women in Phisics:

Dr. Catalina Oana Curceanu is awarded the “Emmy Noether Distinction for Women in Physics of the European Physical Society for her leading role in experimental nuclear and hadronic physics, for her substantial contributions to a better understanding of low-energy QCD in the non-perturbative regime, and for her pioneering research in foundational issues. With her strong scientific record, and a rich scope of successful outreach and education activities, Dr. Curceanu is an outstanding role model for women researchers.

By | 2017-12-18T12:28:50+00:00 giugno 19th, 2017|Categories: News|0 Comments

About the Author: